Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino, Brignone seconda

Seconda vittoria in carriera per Marta, gi al comando nella prima manche proprio davanti alla campionessa del Mondo la slovacca Vhlova terza, Goggia sestaSi parte con una festa azzurra. Marta Bassino prima, Federica Brignone seconda, una rediviva Sofia Goggia sesta il gigante femminile di Soelden esalta la banda Rulfi e urla al mondo che questanno bisogner fare i conti con lItalia, e non solo per la classifica di specialit. Si gareggiato senza pubblico per le restrizioni legate al Covid ed un peccato, perch avremmo preferito sentire il boato dei tanti italiani che salgono sempre in Austria per la prima gara stagionale. Ma i tempi sono questi e la festa va fatta comunque. Non cera Mikaela Shiffrin, ma Petra Vlhova completa il podio e lo nobilita con una straordinaria rimonta nella seconda manche, pagando comunque 114 dalla piemontese. Marta alla seconda vittoria in carriera dopo il gigante di Killington del 2019, dove pure aveva preceduto la futura vincitrice della Coppa del Mondo. la quattordicesima doppietta al femminile per le azzurre in Coppa del Mondo, la sesta in gigante.Marta nella prima manche eterea. Nonostante la pessima visibilit nella parte alta non sbaglia un appoggio, doma il terribile muro del Rettenbach senza quasi alzare neve, al traguardo da 58100 a Federica, 92100 alla norvegese Holtmann e pi di un secondo a tutte le altre. Nella seconda, resa pi difficile da qualche scalino, riesce comunque a difendersi sul muro e a mantenere il vantaggio anche nel tratto finale, pi pianeggiante e quindi meno adatto alle sue caratteristiche, l dove invece Federica aveva spinto di pi. Sono felicissima - racconta la 24enne piemontese -. Nella prima manche avevo trovato buone sensazioni, tutto mi era riuscito molto naturale. Nella seconda stata pi tosta, soprattutto sul muro, ma ho cercato di spingere il pi possibile. Ero fiduciosa, ma trasferire questa fiducia in gara di d una consapevolezza che sar utile per la stagione. Cercher di mantenere alto il livello. Dedico la vittoria alle persone che mi vogliono bene ma anche alle persone della mia terra, a Limone Piemonte e alle altre zone colpite dallalluvione.Per Federica Brignone il quarantesimo podio in carriera. Sono davvero soddisfatta. Non mi sentivo al top ma sono contenta del mio atteggiamento. Avevo molta pressione, tante domande mi hanno seguito dalla scorsa stagione, tanti mi avevano detto hai vinto per questo e per quel motivo. Per me una conferma, era importante essere davanti. Sono contento per Marta, sta sciando forte. In squadra ci tiriamo una con laltra. Sofia Goggia, sesta, commossa. Lanno scorso sono passata un po allinferno. Sono contentissima di aver fatto questa gara. Per come ho sciato, se fossi arrivata 21esima non sarebbe stata una sorpresa. Su certe cose sono forte, su altre devo lavorare, ma quando ho fatto la ricognizione e ho messo fuori i bastoncini mi sono detta come ho potuto dubitare di questa cosa.Crea la tua App per il tuo Ski Club, Skimanager.it un sito web progettato da un ex atleta e allenatore di sci alpino, progettato per aiutare le squadre e gli allenatori a organizzare il lavoro al di fuori delle piste e delle serate trascorse in laboratorio. Allo stesso modo verr utilizzato dagli atleti e dai loro genitori per capire come possono ancora migliorare, oltre a conservare la memoria di tutti i loro allenamenti, gare, infortuni e tutto ci che riguarda questo sport straordinario.

 
 
ULTIME NOTIZIE:
ULTIME NOTIZIE:
Da Constantini a Grassl, dieci azzurri da seguire... verso Milano-Cortina
Italia gigante a Soelden: trionfa la Bassino, Brignone seconda
Italia gigante a Soelden: trionfa la Bassino, Brignone seconda
800-450|||
ottobre
18
Italia gigante a Soelden: trionfa la Bassino, Brignone seconda
A CURA DI BASSINO IN  PRIMO PIANO 
Seconda vittoria in carriera per Marta, già al comando nella prima manche proprio davanti alla campionessa del Mondo: la slovacca Vhlova terza, Goggia sesta
Si parte con una festa azzurra. Marta Bassino prima, Federica Brignone seconda, una rediviva Sofia Goggia sesta: il gigante femminile di Soelden esalta la banda Rulfi e urla al mondo che quest’anno bisognerà fare i conti con l’Italia, e non solo per la classifica di specialità. Si è gareggiato senza pubblico per le restrizioni legate al Covid ed è un peccato, perché avremmo preferito sentire il boato dei tanti italiani che salgono sempre in Austria per la prima gara stagionale. Ma i tempi sono questi e la festa va fatta comunque. Non c’era Mikaela Shiffrin, ma Petra Vlhova completa il podio e lo nobilita con una straordinaria rimonta nella seconda manche, pagando comunque 1”14 dalla piemontese. Marta è alla seconda vittoria in carriera dopo il gigante di Killington del 2019, dove pure aveva preceduto la futura vincitrice della Coppa del Mondo. È la quattordicesima doppietta al femminile per le azzurre in Coppa del Mondo, la sesta in gigante.Marta nella prima manche è eterea. Nonostante la pessima visibilità nella parte alta non sbaglia un appoggio, doma il terribile muro del Rettenbach senza quasi alzare neve, al traguardo da 58/100 a Federica, 92/100 alla norvegese Holtmann e più di un secondo a tutte le altre. Nella seconda, resa più difficile da qualche scalino, riesce comunque a difendersi sul muro e a mantenere il vantaggio anche nel tratto finale, più pianeggiante e quindi meno adatto alle sue caratteristiche, lì dove invece Federica aveva spinto di più. “Sono felicissima - racconta la 24enne piemontese -. Nella prima manche avevo trovato buone sensazioni, tutto mi era riuscito molto naturale. Nella seconda è stata più tosta, soprattutto sul muro, ma ho cercato di spingere il più possibile. Ero fiduciosa, ma trasferire questa fiducia in gara di dà una consapevolezza che sarà utile per la stagione. Cercherò di mantenere alto il livello. Dedico la vittoria alle persone che mi vogliono bene ma anche alle persone della mia terra, a Limone Piemonte e alle altre zone colpite dall’alluvione”.Per Federica Brignone è il quarantesimo podio in carriera. “Sono davvero soddisfatta. Non mi sentivo al top ma sono contenta del mio atteggiamento. Avevo molta pressione, tante domande mi hanno seguito dalla scorsa stagione, tanti mi avevano detto “hai vinto per questo e per quel motivo”. Per me è una conferma, era importante essere davanti. Sono contento per Marta, sta sciando forte. In squadra ci tiriamo una con l’altra”. Sofia Goggia, sesta, è commossa. “L’anno scorso sono passata un po’ all’inferno. Sono contentissima di aver fatto questa gara. Per come ho sciato, se fossi arrivata 21esima non sarebbe stata una sorpresa. Su certe cose sono forte, su altre devo lavorare, ma quando ho fatto la ricognizione e ho messo fuori i bastoncini mi sono detta: “come ho potuto dubitare di questa cosa?”.
CONDIVIDI QUESTO POST
Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino Brignone seconda universal livigno quinto rodi sci
Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino Brignone seconda universal livigno quinto rodi sci
Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino Brignone seconda universal livigno quinto rodi sci
Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino Brignone seconda universal livigno quinto rodi sci

Leggi anche:
Sport invernali
Roda Mi ricandido si pu. E porto il fondo a City Life
Roda: "Mi ricandido, si può. E porto il fondo a City Life"Il n.1 Fisi: ?Sarà il terzo mandato pieno, chi contesta non ha altri...
>>
Sport invernali
Colorado a un passo dalla terza Stanley Cup guida 3-1 la finale con Tampa Bay
Colorado a un passo dalla terza Stanley Cup: guida 3-1 la finale con Tampa BayGli Avalanche, con un gol contestato, passano in F...
>>
Sport invernali
Emozioni da inverno a Campiglio c il Gala della neve e del ghiaccio
Emozioni da inverno: c'è il Gala della neve e del ghiaccioDa Goggia a Brignone, oggi la sfilata dei campioni che hanno acceso...
>>
Calcio Serie A
Goggia Capisco i dubbi su Pechino solo io potevo recuperare cos
Goggia: "Capisco i dubbi su Pechino: solo io potevo recuperare così"La bergamasca verso la nuova stagione: ?Due mesi...
>>
Sport invernali
Dalla Kandahar con la spalla rotta a quella volta che batt Col ecco chi era Celina Seghi
Dalla Kandahar con la spalla rotta a quella volta che battè Colò: ecco chi era Celina SeghiA 102 anni la fuoriclasse di Abeto...
>>
Sport invernali
Dalla Kandahar con la spalla rotta a quella volta che batt Col ecco chi era Celina Seghi
Dalla Kandahar con la spalla rotta a quella volta che battè Colò: ecco chi era Celina SeghiA 102 anni la fuoriclasse di Abeto...
>>
Sport invernali
Addio a Celina Seghi il topolino delle nevi vinse 25 titoli italiani
Addio a Celina Seghi, il topolino delle nevi: vinse 25 titoli italianiLa first lady dello sci azzurro se ne è andata a 102 anni...
>>
Sport invernali
Gran Gala della neve Goggia e Brignone regine coi fiocchi La nostra super stagione
Gran Gala della neve, Goggia e Brignone regine coi fiocchi: "La nostra super stagione"Premiate per le medaglie ai Giochi di Pech...
>>
Calcio Serie A
Emozioni da inverno a Campiglio c il Gala della neve e del ghiaccio
Emozioni da inverno: c'è il Gala della neve e del ghiaccioDa Goggia a Brignone, oggi la sfilata dei campioni che hanno acceso...
>>
NEWSLETTER
ISCRIVITI
VUOI RICEVERE LE NOSTRE NEWS?
Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino Brignone seconda universal livigno quinto rodi sci
PRIMO PIANO
  • SPORT INVERNALI
  • ARCHIVIO
    SETTEMBRE 2022
    AGOSTO 2022
    LUGLIO 2022
    GIUGNO 2022
    OTTOBRE 2020
    MARZO 2020
    t:0.00 s: v:
     
    REGISTRATI
    PER OFFERTE ESCLUSIVE
    & ULTIME NEWS
    ISCRIVITI
    Torna su
    INFORMAZIONI
    Vuoi controllare il numero di prove terminate, porte affrontate, durata di allenamento, le caratteristiche e gli obiettivi tecnici di ogni singolo allenamento, oppure per un intervallo di dati, o di tutta la stagione, confrontandoli con gli anni precedenti?
    Vuoi ottenere grafici e report dettagliati riguardanti il lavoro svolto per ogni disciplina?
    Sei un preparatore atletico e vuoi inserire i dati relativi ai risultati dei test anno dopo anno? Oppure inviare una scheda di programma atletico e monitorarne gli esiti con i tuoi atleti?
    Hai un atleta che ha cambiato categoria e vuoi conoscere in fretta i suoi punti di forza e di debolezza, il suo carattere, i suoi infortuni passati, il materiale utilizzato negli anni?
    Vuoi tenere un archivio organizzato dei video degli allenamenti o delle gare, con strumenti avanzati di correzione e analisi, per poterlo condividere con i tuoi atleti e ricevere feedback immediati?
    Vuoi fissare con ciascuno dei tuoi atleti degli obiettivi a breve, medio e lungo termine, per monitorare costantemente il loro andamento e poter intervenire ed apportare correzioni immediate?
     
    Scrivici
     
    NON SONO UN ROBOT
    INVIA MESSAGGIO
     
    Italia gigante a Soelden trionfa la Bassino Brignone seconda universal livigno quinto rodi sci
    SKITRIBE.net

    © 2020 TUTTI I DIRITTI RISERVATI